Udinese-Inter: dove vedere la partita in tv e diretta streaming

L’Udinese di Igor Tudor, in piena lotta per la salvezza, sfida l’ Inter di Luciano Spalletti, che prova a blindare il 3° posto, nell’anticipo serale del sabato della 35ª giornata di Serie A . I friulani sono diciasettesimi con 33 punti, frutto di 8 vittorie, 9 pareggi e 17 sconfitte, e hanno 4 lunghezze di margine sulla zona retrocessione, i nerazzurri sono terzi con 62 punti e un cammino di 18 vittorie, 8 pareggi e 8 sconfitte e sono chiamati alla vittoria per non farsi risucchiare nella lotta agguerrita per la qualificazione alla Champions League.

L’argentino Rodrigo De Paul è il miglior marcatore dei bianconeri con 9 goal segnati in 33 presenze, Mauro Icardi è invece il giocatore più prolifico dei nerazzurri con 10 reti realizzate in 25 partite giocate. L’Udinese è

in difficoltà e viene da 2 sconfitte e un pareggio nelle ultime 3 giornate, l’Inter invece ha collezionato una vittoria e 2 pareggi consecutivi con Roma e Juventus nelle ultime 3 gare disputate.

QUANDO SI GIOCA UDINESE-INTER

Udinese-Inter si giocherà sabato 4 maggio 2019 alle ore 20.30 alla Dacia Arena di Udine. Sarà il 92° confronto fra le due squadre nel massimo campionato italiano.

DOVE VEDERE UDINESE-INTER IN TV E STREAMING

L’anticipo Udinese-Inter sarà trasmesso in esclusiva in diretta streaming da DAZN   e sarà visibile   su diversi dispositivi : su   pc, tablet e smartphone, ma anche sui moderni modelli di smart tv compatibili con la app o collegando il televisore di casa a un decoder Sky Q oppure a una console PlayStation 4 o Xbox (Xbox One, Xbox One S, Xbox One X), o ancora utilizzando strumenti quali Google Chromecast e Amazon Fire TV Stick.

Dopo il fischio finale la partita sarà resa disponibile per il servizio on demand: sarà così possibile guardarla integralmente o vedere gli highlights quando si preferirà.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE-INTER

In casa bianconera gli infortunati Barak e Behrami non ci saranno fino al termine della stagione, mentre Samir è squalificato. Recuperato Ter Avest, restano fuori dai convocati Ingelsson, Opoku, Troost-Ekong e Fofana. La linea difensiva davanti a Musso sarà composta da Stryger-Larsen, De Maio e Nuytinck. A centrocampo sulle fasce agiranno D’Alessandro a destra e Zeegelaar a sinistra. Sandro giostrerà ancora da playmaker, con Mandragora e De Paul mezzali. Davanti Pussetto si gioca il posto con Okaka per affiancare Lasagna.

Quasi tutti a disposizione del tecnico Spalletti nell’Inter, le uniche eccezioni sono il lungodegente Vrsaljko e l’assente della vigilia Vecino. Il dubbio maggiore per l’allenatore toscano è in attacco, dove Lautaro Martinez sembra favorito su Icardi per partire titolare, con opzione meno probabile di vederli assieme in campo. Sulla trequarti Politano e Perisic giocheranno ai lati di Nainggolan, mentre in mediana dovrebbe essere Gagliardini ad affiancare Brozovic. Scolpita anche la difesa, con la coppia De Vrij-Skriniar in mezzo e D’Ambrosio e Asamoah terzini.

UDINESE (3-5-2): Musso; Stryger-Larsen, De Maio, Nuytinck; D’Alessandro, Mandragora, Sandro, De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Lasagna.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro Martinez.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *