Genoa-Cagliari: dove vedere la partita in tv e diretta streaming

Il Genoa di Cesare Prandelli sfida il Cagliari di Rolando Maran nella sfida salvezza della 37ª giornata di Serie A. I liguri sono diciasettesimi con 36 punti, frutto di 8 vittorie, 12 pareggi e 16 sconfitte, e hanno un vantaggio di una sola lunghezza sull’Empoli, terzultimo, i sardi occupano il 12° posto a quota 40 punti (a pari merito con Bologna e Fiorentina, ma sono in vantaggio negli scontri diretti su felsinei e toscani) con un cammino di 10 vittorie, 10 pareggi e 16 sconfitte, e hanno 5 lunghezze di margine sulla zona retrocessione.

Dopo la partenza a gennaio di Krzysztof Piatek, Goran Pandev e Christian Kouamé sono i migliori marcatori nella rosa del Grifone con 4 goal realizzati a testa, mentre Leonardo Pavoletti è il giocatore più prolifico degli isolani con 14 reti in 30 partite giocate. Il Genoa vive un

momento molto difficile e ha ottenuto 2 pareggi consecutivi e una sconfitta nelle ultime 3 giornate, momento no anche per il Cagliari, reduce da 3 sconfitte consecutive nelle ultime 3 gare disputate contro Roma, Napoli e Lazio.

QUANDO SI GIOCA GENOA-CAGLIARI

Genoa-Cagliari si disputerà il pomeriggio di sabato 18 maggio 2019 allo Stadio Luigi Ferraris di Genova con fischio d’inizio alle ore 18.00. Fra le due formazioni sarà il 40° confronto nel massimo campionato italiano.

DOVE VEDERE GENOA-CAGLIARI IN TV E STREAMING

La sfida salvezza Genoa-Cagliari sarà trasmessa in diretta in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 del satellite, 473 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite) con telecronaca curata da Geri De Rosa e commento tecnico di Lorenzo Minotti.

Chi lo volesse potrà anche seguire la gara in diretta streaming collegandosi alla piattaforma Sky Go con il proprio personal computer, tablet o smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA-CAGLIARI

Prandelli sta pensando di passare al 3-5-2, ma dovrà fare a meno di Romero in difesa per squalifica. Al suo posto al centro del reparto arretrato, assieme a Zukanovic, ci saranno Gunter e Biraschi. A centrocampo Radovanovic sarà il playmaker, con Lerager e Veloso mezzali, mentre sulle fasce agiranno Pereira e Criscito. In attacco l’escluso potrebbe essere Kouamé, in favore del tandem composto da Pandev e Lapadula. In 5 saranno indisponibili per infortunio: oltre a Hiljemark, Favilli e Sturaro, la cui stagione è già conclusa, mancheranno anche Lazovic e Mazzitelli.

Qualche problema anche per Maran, che proverà a recuperare Ceppitelli in difesa, mentre non ci sarà per infortunio Faragò, la cui stagione è da considerarsi già conclusa. Al centro della difesa, se il capitano non ce la facesse, dovrebbe rivedersi Pisacane in coppia con Klavan, con Srna che potrebbe far rifiatare Cacciatore nel ruolo di terzino destro. A centrocampo la regia sarà affidata a Cigarini, mentre Barella e il rientrante Ionita agiranno da mezzali, con l’inserimento di Birsa sulla trequarti. In attacco conferma per la coppia composta da João Pedro e Pavoletti. Castro potrebbe avere qualche minuto a disposizione nel secondo tempo.

GENOA (3-5-2): I. Radu; Biraschi, Gunter, Zukanovic; Pereira, Lerager, Radovanovic, Veloso, Criscito; Lapadula, Pandev.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Pisacane, Klavan, Lu. Pellegrini; Ionita, Cigarini, Barella; Birsa; João Pedro, Pavoletti.

VIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *